Via Cavour, 137, Sesto Fiorentino (FI)
0550516942
3486033322

FEET UP

 

Giorni ed orari del corso (identificato dal colore blu scuro) sono consultabili alla seguente pagina.

 

Il FeetUp® Trainer è un supporto progettato con l’obiettivo di aiutare le persone a praticare la posizione in verticale sulla testa, Sirsasana, il quale si è rivelato essere estremamente utile anche in altre situazioni; infatti in molti casi utilizzare un particolare attrezzo può aiutarci a praticare correttamente determinate asana. E’ stato ideato da un insegnante tedesco, Kilian Trenkle, ha un design innovativo e, grazie alla sua forma ergonomica, si adatta perfettamente al corpo e lo sostiene durante le inversioni. Ma non solo: questo supporto può essere utilizzato per sedersi, per meditare, come supporto alle asana, o alle gambe quando la schiena è distesa a terra, per allenarsi…

Il motivo principale per il quale è stato inventato è quello di evitare lo schiacciamento delle vertebre cervicali quando ci mettiamo a testa in giù; utilizzandolo viene annullata la pressione, in quanto la testa rimane sospesa e il peso del corpo viene scaricato su spalle e braccia. In questo modo, la verticale sulla testa diventa accessibile a tutti.

Oltre a questo, FeetUp® Trainer ha anche molti altri vantaggi: aiuta a sconfiggere le nostre paure, per divenire più forti e fiduciosi, sia nella pratica che nella vita di tutti i giorni; aiuta a mantenere l’allineamento corretto.

Di per se FeetUp® Trainer non ha nessuna controindicazione, nel senso che essendo un supporto, le controindicazioni sono riferite alle posizioni che si eseguono utilizzandolo. In particolar modo, dovrebbero evitare le posizioni invertite, anche tramite l’utilizzo di FeetUp® Trainer, le persone che soffrono di:

–          Problemi cardiaci;

–          Pressione alta;

–          Patologie alla colonna vertebrale, quali ernia del disco;

–          Malattie con sangue impuro;

–          Arteriosclerosi;

–          Glaucoma o distacco della retina;

–          Infezioni alle orecchie;

–          Disturbi auricolari;

–          Recenti interventi chirurgici;

–          Stati influenzali o presenza di muco;

–          Gravidanza.

Essenziale è comunicare le proprie problematiche all’insegnante che saprà come gestire al meglio la situazione.